• alessia

Andremo ancora al ristorante dopo il Coronavirus?

Come cambieranno le nostre abitudini?
Con il Coronavirus che entra prepotentemente nelle nostre vite e la voglia di riprendere la nostra quotidianità, viene spontaneo chiedersi quale sarà il futuro di Bar e Ristoranti. Andremo ancora a cena fuori?

A me piace molto uscire e frequentare locali e ristoranti particolari e ricercati, chi mi conosce lo sa quanto io adori “mangiare con gli occhi”.



showroom Cioverchia


via Pinterest


Durante questi giorni ho letto molto e mi sono informata sull’impatto della pandemia nel settore della ristorazione.

Delle ricerche dicono che oltre il 50% di noi cambierà le abitudini a causa del Coronavirus, evitando il ristorante ed i luoghi affollati, privilegiando home deliveries o cene a casa, in famiglia, per un periodo di tempo non ben identificabile ma che durerà alcuni mesi.


Quale sarà il ruolo del design nel futuro della ristorazione?


Credo che sia chiaro a tutti che sarà fondamentale rivedere le gestione dei propri spazi per poter lavorare proficuamente nei prossimi mesi e forse anni, per far fronte alle norme imposte dal distanziamento sociale.

Ho ricevuto numerose richieste da parte di ristoratori più o meno strutturati intenti a ragionare su come organizzare i propri spazi.

Proprio questa mattina ho incontrato un carissimo amico intento a riorganizzare lo spazio esterno del suo locale in vista della riapertura. Ho potuto sentire e vedere tutta la sua preoccupazione, ho così deciso di scrivere questo articolo e di mettermi a disposizione per chi cerca delle soluzioni per riorganizzare il layout del proprio locale.


via Pinterest


Il design viene quindi in nostro soccorso in questo delicato contesto, per la necessità dei ristoratori di rinnovare i propri locali ampliandone gli spazi o creandone di nuovi per evitare la perdita di coperti imposti dalla distanza sociale.


Per quanto riguarda gli interni sarà necessario trovare soluzioni intelligenti ricavando nicchie e utilizzando arredi salvaspazio, soppalchi e doppie altezze. Lo studio degli interni sarà fondamentale per lo studio di ogni centimetro.


via Pinterest


Andando verso la bella stagione, sono moltissime le richieste per progettare e arredare gli spazi esterni, quelli spazi cioè dove i clienti si sentiranno al sicuro e da sfruttare al 100% delle potenzialità.

Assisteremo sicuramente ad uno spostamento importante delle attività verso l’esterno dei locali ancor più che in passato, durante la bella stagione e sono certa e fiduciosa che ritroveremo la voglia di stare insieme tra le vie e le piazze delle nostre città.


via Pinterest




via Pinterest


Attenzione però è fondamentale che questi spazi non devono essere trascurati ed arredati approssimativamente, sono sicura che la cura e lo studio di questi ambienti esterni sia di fondamentale importanza.

Anche io e il mio Team stiamo lavorando con in questa direzione e non vediamo l’ora di dare il nostro contributo alla ripartenza di un settore che ci dà energia ed entusiasmo.


via Pinterest


Float | paolalenti.it


Ci sarà un pre ed un post Coronavirus, l’abbiamo capito subito tutti, a noi però il compito di trasformare in opportunità questa durissima sfida come sta avvenendo per noi e per tantissime altre persone pronte a ricominciare.


Alessia, quanto mi costa?


Domanda lecita e giusta in un periodo così complesso a livello finanziario.

Parlando di un intervento di interior design le opportunità per ottenere grandi risultati e consulenze di livello senza spese folli ci sono tutte, l’importante è mettersi al lavoro per costruire il prossimo futuro.

Puoi contattarmi in privato per ricevere tutte le informazioni per una consulenza personalizzata.


Alcuni consigli pratici per un ristorante post Coronavirus


Tra le innumerevoli informazioni che circolano on line e offline, ho riassunto alcuni consigli a mio avviso utili ed immediatamente realizzabili.

Alcuni spunti su cui ragionare ed essere pronti alla riapertura.


  1. Automatizzare: necessario per quante più operazioni possibili, come ad esempio dispositivi di presa d’ordine automatica ai tavoli magari con chat incorporata per chiedere info direttamente allo staff, incentivando quanto più possibile i pagamenti contact

  2. Igienizzare: ogni luogo del proprio ristorante ma soprattutto tavoli e sedie alla fine di ogni prenotazione. Disporre dispositivi igienizzanti e disinfettanti ad ogni tavolo perché i clienti si sentano più sicuri.

  3. Accorgimenti al cambio tavolo sostituisci la tovaglia usata destinandola al lavaggio con igienizzante oppure utilizza tovaglie monouso da sostituire a ogni cambio tavolo

  4. Sostituisci i servizi di tipo self service: sostituisci le forme di somministrazione che prevedono un servizio self service da parte del cliente, dove l’alimento viene fornito direttamente in monoporzione chiuso da personale.

  5. Cura il layout degli spazi esterni rendi accogliente e sicuro il tuo ambiente. Regola i flussi ed altre modalità di gestione dei servizi, con la massima attenzione a garantire la sicurezza per gli operatori e i clienti.


via Pinterest


via Pinterest


via Pinterest


Spero questi piccoli suggerimenti ti siano di aiuto,

Un abbraccio e buon lavoro ;-)

Alessia

Ti aspetto su Instagram e Facebook per approfondimenti quotidiani sui temi dell'Interior Design.


Grazie alla mia professionalità di architetto ed al metodo JustHome potrai essere sicuro del risultato prima dell'inizio dei lavori.

Clicca qui e richiedi informazioni per la tua consulenza personalizzata.

  • Bianco Google Places Icona
  • White Facebook Icon
  • Bianco Instagram Icona
  • Bianco LinkedIn Icon
  • Bianco Pinterest Icon

CONTATTAMI

INDIRIZZO

© 2023 Alessia Scarpeccio | 

created Studio Il Segno

ALESSIA SCARPECCIO, Tolentino, MC