• alessia

Zona lavanderia in casa: ecco come realizzerei la mia

Quanto spazio serve per creare un angolo da dedicare alla lavanderia in casa? Meno di quanto si pensi. Il segreto è individuare la posizione migliore ed inserire in modo corretto gli elementi.

Sicuramente se segui i miei post e gli articoli del blog, saprai già quanto io tenga – oltre che all’ estetica della casa - anche alla praticità. Si, perché noi donne sappiamo quanto sia bello avere una casa composta da ambienti da vivere e di zone di servizio che devono essere iperfunzionali.


Oggi ti racconto come organizzare al meglio questo spazio importantissimo della tua casa.


Le esigenze primarie della zona lavanderia sono:


  • Mantenere tutto in ordine.

  • Renderla esteticamente accettabile.

  • Renderla facile da pulire e da gestire.

  • Utilizzarla nelle varie ore della giornata senza che influenzi acusticamente altre camere.

  • Conservare detersivi e prodotti pericolosi in sicurezza.


novello.it


L’ideale è disporre di un intero locale da utilizzare per tutte queste funzioni, possibilmente distinto dagli altri e assolutamente arieggiato.


Dimensioni minime necessarie per una zona lavanderia

Molte persone però vivono in appartamenti poco spaziosi, per cui oggi vedremo le dimensioni minime necessarie:


  • Minimo 2.00 × 1,8 m per inserire lavatrice, asciugatrice, un lavandino e asse da stiro.

  • Bastano invece 0.80 × 1,5 m per inserire lavatrice e asciugatrice impilate e a fianco un piccolo scaffale per i prodotti.


cerasa.it

mobiltesino.it


Non ci sono delle aree della casa più o meno indicate a cui destinare questo locale, ma l’importante è che ci sia la possibilità di ricavare un carico e scarico dell’acqua, prese elettriche e un adeguato contenimento.


Lo ripeto sempre: prima di qualsiasi scelta estetica per i nostri ambienti è necessario lo studio di una disposizione corretta di tutti gli elementi che vogliamo inserire. Solo così avremo le idee più chiare fin da subito.



arcombagno.com


Proprio per questo ho ideato il percorso Just Home, che in sole 4 settimane ti farà capire e apprendere in modo semplice le basi della disposizione corretta degli arredi negli spazi.


Cosa inserire nello spazio lavanderia


Nello spazio che io stessa dedico alla lavanderia, trovo necessario inserire delle semplici funzioni. A livello di layout interno, lo spazio di una lavanderia completa deve comprendere almeno:


  1. Lavatrice.

  2. Asciugatrice

  3. Stendi biancheria pieghevole

  4. Cesti per la biancheria, sporca, meglio se differenziati

  5. Spazio per detersivi, ceste, saponi

  6. Spazio verticale per asse da stiro e ferro da stiro.

  7. Mensole o piano d’appoggio


cerasa.it


Quando lo spazio non c’è, come per la cabina armadio, nella maggior parte delle situazioni la lavanderia è da creare in uno spazio di risulta. Questa zona può essere un antibagno, un corridoio, un ripostiglio, una mansarda o un sottoscala.


Il mio consiglio per arredare lavanderia e ripostiglio è sempre di adottare una soluzione invisibile, per evitare la vista antiestetica di elettrodomestici impilati o attrezzi infilati alla meno peggio.


cerasa.it


Come sempre ti aspetto qui sotto nei commenti per raccontarmi cosa ti è piaciuto di questo articolo e in che modo hai sistemato il tuo angolo lavanderia!


A presto.


Ti aspetto su Instagram e Facebook per approfondimenti quotidiani sui temi dell'Interior Design.

Non esiste la casa perfetta, ma la casa perfetta per te.


Ristrutturare o cambiare l’arredamento interno potrebbe essere un'avventura davvero complicata.


Grazie alla mia professionalità di architetto ed al metodo JustHome potrai essere sicuro del risultato prima dell'inizio dei lavori.

Non esiste la casa perfetta, ma la casa perfetta per te. Realizzala! > Scopri come

484 visualizzazioni
  • Bianco Google Places Icona
  • White Facebook Icon
  • Bianco Instagram Icona
  • Bianco LinkedIn Icon
  • Bianco Pinterest Icon

CONTATTAMI

INDIRIZZO

© 2023 Alessia Scarpeccio | 

created Studio Il Segno

ALESSIA SCARPECCIO, Tolentino, MC